Tenet, pareri contrastanti per il film thriller di Nolan

Il nuovo film di Cristopher Nolan, Tenet, dopo essere stato rimandato diverse volte, ora è vicino all’uscita nelle sale. Il 26 agosto in Europa, una settimana dopo in America. Ovviamente il ritardo è stato causato dalla situazione COVID-19 che ha gettato il mondo nel caos. La critica ha già fatto il suo corso e il film del regista di Inception è già stato analizzato da cima a fondo.

Il cinema è uno di quei settori che ha subito maggiormente il peso della situazione e lo stesso Nolan ha spinto per destinare il film alle sale. Perché un film dell’autore della trilogia di Batman e di Inception è giusto che venga proposto nelle sale. Il film thriller ha già un grande seguito, proprio perché è stato rinviato diverse volte e ha indotto tanta curiosità nella gente. Inoltre dopo i vari Di Caprio, Bale e Gordon Levitt, si vede apparire sul set un attore molto poco “da Nolan”.

John Washington e Cristopher Nolan

Tenet: la critica

Ovviamente Tenet è già stato visto da tutti gli organi che si occupano di informazione, perciò sono già uscite le prime recensioni. I pareri sono contrastanti, l’euforia della gente in aumento. Ci sono delle testate che parlano di “film troppo contorto“, ma non sarebbe proprio uno scandalo. Insomma, si sa, con la sua maturazione Nolan ha aggiunto al suo menù tanta confusione e libera interpretazione. Tuttavia, attenzione, si tratta di una scelta stilistica, non di incapacità. L’altra parte della critica, invece, lo ha definito “perfetto per quest’epoca“.

LEGGI ANCHE: Ragnarok: il genio norreno colpisce ancora

Nolan ha definito il suo film “spettacolare”, costato ben 200 milioni di dollari al regista pupillo di Warner Bros. Il thriller vede come protagonista David Washington e Robert Pattinson, attore che avrà un ruolo in The Batman, nuovo film sull’uomo pipistrello. La trama del film riguarderebbe l’inversione del tempo; se l’intuito non mi inganna, questo film può essere un capolavoro. Tutto dipende da come il regista avrà gestito gli attori e tutto il cast. Tanta euforia anche per la colonna sonora. Non male un film di Nolan come primo film post COVID-19!