Harry Potter: il diario di Alan Rickman (Severus Piton)

Non si tratta propriamente dei diari di Piton, ma dell’attore che lo interpreta. Alan Rickman avrebbe infatti scritto una serie di diari personali a partire dagli anni ’90 sino alla sua morte. Questi diari saranno pubblicati in un unico libro che prende il titolo di “The diares of Alan Rickman“. Ben 27 volumi in cui l’attore racconta le proprie esperienze di vita, da quelle lavorative alle amicizie. Fra gli aneddoti sono presenti anche diversi avvenimenti accaduti sul set di Harry Potter, motivo che potrebbe spingere gli appassionati della saga a comprare senza indugio quest’opera.

Alan Rickman
Alan Rickman

Alan Rickman: 25 anni di racconti

Alan Rickman, prima di andare ad insegnare Pozioni alla scuola di stregoneria di Hogwarts, ovvero nel 2001 con “La Pietra Filosofale”, aveva già scritto un buon numero di volumi dove raccontava le sue esperienze lavorative. Sino al 2016 quando un tumore al pancreas se l’è portato via, Rickman ha scritto il suo diario con l’intenzione di pubblicarlo un giorno. Fra i racconti lo stesso Rickman ha dichiarato di “aver scritto senza peli sulla lingua, in modo schietto e spesso autoironico“.

Non ci sono ancora informazioni sul prezzo, ma per gli appassionati sarà senza dubbio un cimelio da portarsi a casa a qualsiasi prezzo e da tenere al sicuro. Sarà interessante leggere qualcosa di più del set di Harry Potter,ma soprattutto stuzzica la mia curiosità scoprire come si comportasse Rickman sul set, perché nonostante abbia fatto la parte del personaggio freddo e musone (almeno a prima vista), in realtà era una persona molto solare e socievole. Attenzione però a non concentrarsi solo su Harry Potter perché l’attore britannico è stato un grandissimo attore di teatro e ha una filmografia davvero lunga. Fra i suoi ruoli figurano quello in Robin Hood – Principe dei Ladri del 1991, Sweeney Todd di Tim Burton e Gambit.